1. Vai ai contenuti della pagina
  2. Vai al menu principale di navigazione
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai alla fine della pagina

torna in alto

Contenuti della pagina

Ormeggi - Domande frequenti - FAQ

Quali sono le modalità di assegnazione dei posti barca?
I posti barca comunali vengono assegnati in base a un sorteggio triennale a seguito dell'emissione di un bando pubblico sia ai residenti che ai non residenti, a seconda della categoria del richiedente (residente da più di 20 anni, più di 15 anni, più di 10 anni, meno di 10 anni, non residente iscritto ai ruoli, non residente non iscritto ai ruoli) e del numero di domande pervenute. Le richieste dovranno essere presentate direttamente all’Ufficio Relazioni col pubblico del Comune di Monte Argentario, o spedite per posta raccomandata nei termini stabiliti dal suddetto bando. Le assegnazioni avranno durata triennale per i residenti e durata annuale per i non residenti.
Se viene presentata una domanda di assegnazione per Porto Santo Stefano, non può essere presentata domanda per Porto Ercole e viceversa.

Quali sono le categorie dei richiedenti l'assegnazione?
L'istanza potrà essere presentata per un solo ambito portuale da parte di persone fisiche e società aventi sede legale nel Comune di Monte Argentario. Hanno diritto di precedenza, distintamente e per ciascun ambito portuale (Porto Santo Stefano e Porto Ercole), all’assegnazione del posto di ormeggio i richiedenti secondo il seguente ordine: I) per l'ambito di ormeggio di Porto Santo Stefano: a) n. 1 posto Istituto Nautico e n. 2 posti Circolo Vela e Canottieri Porto Santo Stefano; b) n. 10 posti Associazione"Amici del Guzzo"; c) i residenti da almeno 20 anni nel Comune di Monte Argentario; d) i residenti da almeno 15 anni nel Comune di Monte Argentario; e) i residenti da almeno 10 anni nel Comune di Monte Argentario; f) i residenti da meno di 10 anni nel Comune di Monte Argentario; g) i non residenti iscritti nei ruoli della nettezza urbana del Comune di Monte Argentario; h) gli altri richiedenti; II) per l'ambito di ormeggio di Porto Ercole: a) n. 1 posto per disabili Lega Navale; b) n. 1 posto Lega Navale; c) gli assegnatari originari e residenti nel Comune di Monte Argentario (Porto Ercole), come risultano dagli atti in possesso del Comune, che hanno contribuito negli anni alla nascita e allo sviluppo della catenaria portercolese; d) i residenti da almeno 20 anni nel Comune di Monte Argentario; e) i residenti da almeno 15 anni nel Comune di Monte Argentario; f) i residenti da almeno 10 anni nel Comune di Monte Argentario; g) i residenti da meno di 10 anni nel Comune di Monte Argentario; h) i non residenti iscritti nei ruoli della nettezza urbana del Comune di Monte Argentario; i) gli altri richiedenti. 4) Al fine di esercitare il diritto di precedenza, i richiedenti dovranno fornire delle dichiarazioni ed obblighi previsti in apposita modulistica stabilita dall'Amministrazione Comunale. 5) Non sarà possibile avere simultaneamente più di un posto barca per nucleo familiare. 6) Gli estratti appartenenti all’associazione “Amici del Guzzo”, che rinunciano, possono essere sostituiti da un altro associato previa deliberazione del direttivo dell’Associazione.

Quale è la documentazione relativa al natante da presentare al momento della presentazione della domanda di assegnazione?
A) copia di un documento di identificazione personale; B) copia della polizza assicurativa stabilita dalle norme vigenti e relativa a quanto richiesto dal punto successivo; C) il titolo di proprietà e, per le imbarcazioni non immatricolate, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio redatta su apposito modulo in uso all’Ufficio competente agli Ormeggi Comunali, accompagnato dalla copia della carta di circolazione del motore e dalla fotografia del natante vista di lato, da cui il natante risulti ben identificabile. Durante il periodo di assegnazione, la documentazione di cui ai punti B e C del comma precedente dovrà essere obbligatoriamente intestata al titolare del posto barca, a pena di decadenza dell’assegnazione.

Quali sono i tipi di imbarcazione accoglibili?
L’ormeggio accoglierà soltanto unità da diporto. Non potranno essere ormeggiate moto d'acqua o simili. Per l’ormeggio le imbarcazioni dovranno comunque possedere i requisiti previsti dal Codice di Navigazione. Le imbarcazioni dovranno, pena la decadenza dell’assegnazione, essere munite di apposite targhette con sopra riportato il numero del posto assegnato, che saranno fornite dall’Amministrazione.

Quali sono le modalità di sistemazione in ormeggio?
Ogni imbarcazione dovrà essere ormeggiata secondo le prescrizioni dell’Ufficio competente. In caso di inadempimento l’Ufficio competente potrà disporre l’allontanamento o provvedere di sua iniziativa a regolare la sistemazione, previo avviso al proprietario, addebitandogli le maggiori spese. Nessuna imbarcazione può essere manovrata a velocità eccedente i limiti di sicurezza (NON SUPERIORE A DUE MIGLIA ORARIE), prestabiliti. Non è ammesso nuotare, né esercitare attività subacquea all’interno dell’ormeggio se non in determinate circostanze e con apposita autorizzazione della Autorità Marittima. All’interno degli approdi comunali sarà vietato effettuare operazioni di rifornimento di carburanti, di ricarica delle bombole subacquee nonché ogni altra operazione pericolosa per la pubblica incolumità. E’ consentito l’imbarco e lo sbarco di bombole ad aria compressa solo per quelle di uso personale dell’assegnatario e per le attività commerciali solo in zone all’uopo individuate.

E' possibile lo scambio di ormeggio?
Non è ammesso lo scambio di posto barca tra un approdo e l’altro. Sarà ammesso lo scambio di posto barca della medesima categoria all’interno del medesimo approdo con il consenso dei due assegnatari e previo nulla-osta dell’Ufficio. L’Ufficio potrà inoltre disporre uno scambio di posto barca all’interno della stessa struttura di ormeggio per esigenze funzionali dell’approdo e per altre giustificate motivazioni, con atto immediatamente obbligatorio per l’utente. Nel caso di mancata ottemperanza da parte dell’assegnatario al cambio di posto barca disposto d’Ufficio, l’assegnatario incorrerà nella sanzione della decadenza della assegnazione stessa.

E' possibile cedere il proprio posto barca?
Non è ammessa la cessione a qualsiasi titolo del posto barca. L’Ufficio può procedere ad accertamenti e, accertata l’avvenuta cessione, disporre l’immediata revoca dell’assegnazione. Nel caso di decesso dell’assegnatario gli eredi diretti che manterranno la proprietà dell’imbarcazione avranno automatico diritto ad usufruire personalmente dell’ormeggio, nel rispetto di quanto disposto dal presente regolamento. Durante il primo anno non si potrà sostituire l’imbarcazione con la quale è stata presentata la domanda fatta salva la sostituzione della stessa per eventi eccezionali documentati e comprovati da denuncia presso l’autorità marittima. Negli anni successivi è ammessa la sostituzione dell’imbarcazione purché: A) sia mantenuto il limite della lunghezza del posto barca assegnato; B) la nuova imbarcazione non potrà eccedere di massimo 10 cm. la larghezza dell’imbarcazione a cui era stato assegnato il posto barca; C) la nuova imbarcazione deve comunque rimanere nella stessa categoria come previsto dall’art. 11 comma 2. Si dovrà produrre la documentazione di cui all’art. 15 del presente Regolamento all’Ufficio Comunale competente. Nel caso la misura della nuova imbarcazione ecceda le dimensioni del posto barca, l’assegnazione stessa decade. Potrà essere autorizzato l’utilizzo dei posti barca disponibili sull’approdo anche da parte di imbarcazioni le cui dimensioni eccedano le dimensioni del posto barca, fino ad un massimo del 3% delle dimensioni dello stesso, sempre che dal suddetto fatto non derivi pregiudizio per la sicurezza od efficienza dell’approdo a giudizio dell’Ufficio competente agli Ormeggi Comunali.

Cosa succede una volta effettuata l'assegnazione dei posti barca? I posti barca sono assegnati per tre anni, al termine dei quali le classifiche vengono azzerate e viene emesso un nuovo bando avente valenza triennale. Dopo il sorteggio e fino al terzo anno è possibile ancora presentare o spedire per posta raccomandata le domande di richiesta di posto barca come assegnatario (durata triennale per i residenti, durata annuale per i non residenti), domande che vengono messe in cosa alla classifica a seconda della categoria del richiedente (residente da più di 20 anni, più di 15 anni, più di 10 anni, meno di 10 anni, non residente iscritto ai ruoli, non residente non iscritto ai ruoli) in ordine di presentazione. ( moduli presenti alla pagina " Ormeggi" ) Se viene presentata una domanda di assegnazione per Porto Santo Stefano, non può essere presentata domanda per Porto Ercole e viceversa. Oltre alla domanda per il posto barca annuale, può essere presentata (per posta ordinaria, per posta elettronica catenarie@comune.monteargentario.gr.it o per fax al numero 0564 811957) domanda di posto al transito (si ha su posti riservati al transito o su posti di assegnatari momentaneamente non occupati) su moduli sempre presenti alla pagina " Ormeggi ".

Quali sono le lunghezze ammissibili delle imbarcazioni?
La catenaria di Porto S. Stefano è composta dalla Darsena Arturo e dalla Pilarella e le lunghezze dei posti barca sono le seguenti:
APPRODO METRI
Porto S.Stefano - Darsena Arturo 6
Porto S.Stefano - Darsena Arturo 8
Porto S.Stefano - Pilarella 6
Porto S.Stefano - Pilarella - ditte 6
Porto S.Stefano - Pilarella 8
Porto S.Stefano - Pilarella - ditte 8
Porto S.Stefano - Pilarella 10
Porto Ercole 5
Porto Ercole - ditte 5
Porto Ercole 6
Porto Ercole - ditte 6
Porto Ercole 7
Porto Ercole - ditte 7
Porto Ercole 8
Porto Ercole - ditte 8
Porto Ercole 10
Porto Ercole - ditte 10

































Che differenza c'è tra le assegnazioni invernali e quelle estive?
 
Le domande per le assegnazioni temporanee invernali riguardano il periodo 1 ottobre – 30 aprile limitatamente alla catenaria della Darsena Arturo. Le assegnazioni saranno effettuate seguendo la classifica scaturita da un pubblico sorteggio che si terrà fra il 15 e il 30 settembre.
A) Le domande per l’estrazione potranno essere presentate dal 1 maggio al 15 settembre dell’anno di riferimento su apposito modulo predisposto dall’Ufficio Ormeggi. B) Le domande pervenute dopo il 15 settembre saranno messe in coda alla classifica scaturita dal sorteggio suddetto in ordine di presentazione. Verranno redatte due classifiche; una per le imbarcazioni di lunghezza fino a sei metri e una per le imbarcazioni di lunghezza compresa fra i sei e gli otto metri seguendo i criteri di cui all’art. 10 comma 3 punto I del Regolamento di gestione degli ormeggi comunali.
Per quanto riguarda la stagione estiva i posti barca comunali non dispongono di posti riservati ai non residenti o ai residenti, ma i posti possono essere assegnati (in base a un sorteggio triennale) sia ai residenti che ai non residenti, a seconda del numero delle domande pervenute.

Come sono regolamentate le assegnazioni dei posti barca al transito?
L'art. 14 (Riserva di posti al transito) del Regolamento di gestione degli ormeggi comunali , in analogia alla normativa sulla navigazione marittima, prevede che il 10% dei posti di ciascun ormeggio comunale sono riservati ai natanti in transito, ai quali verranno applicate le tariffe stabilite dall’Amministrazione Comunale ed approvate dalle Autorità competenti nei termini di legge. L’assegnazione dei posti di cui sopra, subordinata alla presentazione di una istanza da presentarsi al Comune di Monte Argentario, avrà la durata massima stabilita dalle autorità competenti. Le richieste di assegnazione saranno soddisfatte in funzione della reale e momentanea disponibilità di posti barca morfologicamente adeguati all’imbarcazione da ospitare. L'art. 14 bis prevede che le assegnazioni temporanee saranno effettuate seguendo la classifica scaturita dai sorteggi triennali e anche per le assegnazioni derivanti da posti lasciati liberi ai sensi dell’art. 4 commi 2e 3 si procederà secondo la classifica scaturita in sede di assegnazione triennali o nel caso di esaurimento della stessa, secondo le domande pervenute in ordine di protocollo. 
E' necessario tenere presente che la richiesta per il posto al transito non è una prenotazione e che quindi sta al richiedente interessarsi della disponibilità del posto all’approssimarsi della data richiesta; a quel punto si vedrà se ci sono posti disponibili e in caso affermativo si assegnerà un posto al transito.

A quale periodo fa riferimento la tariffa?
La tariffa è annuale, indipendentemente dal periodo di utilizzo

Quali sono i termini per il versamento delle tariffe?
La tariffa verrà corrisposta in una o più rate fino ad un massimo di tre. Il numero delle rate ed i termini di scadenza sono stabiliti dalla deliberazione che approva la tariffa ( consulta la sezione       " Normativa e tariffe " )

E' possibile richiedere uno sgravio sulle tariffe?
La deliberazione che approva la tariffa può prevedere per i soli residenti, una riduzione non superiore al 50% della tariffa fissata in rapporto ai limiti di reddito stabiliti con la delibera di approvazione delle tariffe. Gli assegnatari che rinunciano ad usufruire del posto barca dal 01/06 al 30/09 di ciascun anno possono aver diritto ad una riduzione fino ad un massimo del 50% sulla tariffa deliberata. La rinuncia dovrà pervenire con data certificata (protocollo, per posta elettronica certificata o posta raccomandata) entro il 15/05 di ogni anno ed avrà valenza solo per l’anno in corso. In tal caso, il posto lasciato libero viene assegnato temporaneamente e proporzionalmente tra i richiedenti in graduatoria e i posti al transito, secondo il piano di ormeggi approvato dalla Giunta Municipale ( modulo comunicazione mancato utilizzo posto barca )

Cosa succede se il pagamento non avviene entro la scadenza?
Il ritardato pagamento, se effettuato entro 30 gg. dalla scadenza comporta il pagamento di una penale pari al 10% dell’importo dovuto. A partire dal 30° giorno la penale è pari al 25% con decadenza dell’assegnazione fatto salvo comunque il diritto dell’Amministrazione alla riscossione della tariffa dovuta. Decorsi i trenta giorni successivi alla scadenza del termine, l’assegnazione del posto di ormeggio decade fatto salvo comunque il diritto dell’Amministrazione alla riscossione della tariffa dovuta. La dichiarazione di decadenza consente all’Amministrazione Comunale di procedere all’assegnazione dell’ormeggio resosi libero al concorrente che ne ha diritto in base alla graduatoria vigente. Nei casi di ritardi ed omissioni nei versamenti l’Amministrazione Comunale provvederà inoltre alla riscossione coattiva dei crediti, avvalendosi delle vigenti normative in ordine alla riscossione coattiva.

Quanto dura il periodo di assegnazione del posto barca? 
I posti barca sono assegnati per tre anni, al termine dei quali le classifiche vengono azzerate e viene effettuato un nuovo sorteggio che assegna i posti barca per un altro triennio. Dopo il sorteggio e fino al terzo anno si possono comunque presentare le domande di richiesta di posto barca come assegnatario (durata triennale per i residenti, durata annuale per i non residenti) attraverso i moduli che si trovano sul sito del Comune nella sezione "Ormeggi" all’indirizzo http://www.comunemonteargentario.gov.it/uffici-e-servizi/ormeggi.html  ,  domande che verranno poi inserite in coda alla graduatoria in base alla categoria dell'imbarcazione del richiedente (residente da più di 20 anni, più di 15 anni, più di 10 anni, meno di 10 anni, non residente iscritto ai ruoli, non residente non iscritto ai ruoli) in ordine di presentazione. Se viene presentata una domanda di assegnazione per Porto Santo Stefano, non può essere presentata domanda per Porto Ercole e viceversa.

Quali sono le modalità di pagamento?
Le modalità di pagamento sono le seguenti:
  • bollettino postale intestato a "Comune di Monte Argentario - proventi concess. ormeggi" causale di pagamento " Numero posto barca..... rata n....... Catenaria di ......" CCP 15960545 CODICE IBAN IT18N0760102800000015960545 
  • bonifico bancario Banca Monte dei Paschi di Siena ( Corso Umberto I, n. 49 ) Conto corrente di tesoreria n. 9730,16 IBAN IT 45R0103072302000000973016  BIC PASCITMMPRT intestato a "Comune di Monte Argentario" causale "" Numero posto barca..... rata n....... Catenaria di ......"


Dove si possono consultare gli atti che disciplinano la regolamentazione e le tariffe? 
Tutta la documentazione può essere consultata nel sito del Comune di Monte Argentario alla pagina http://www.comunemonteargentario.gov.it/uffici-e-servizi/ormeggi.html

Quale ufficio è competente per le assegnazioni?
 
L'ufficio competente è l'Ufficio Ormeggi situato in Piazza dei Rioni, 8 a Porto S.Stefano e contattabile dal lunedì al venerdi al numero telefonico 0564 811967 e aperto al pubblico dal martedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 ed anche il martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00 email catenarie@comune.monteargentario.gr.it. Per il deposito delle istanze è possibile rivolgersi anche all'ufficio di Porto Ercole situato in Piazza Roma a Porto Ercole al II Piano della Delegazione e aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

 

 




torna in alto

Menu di sezione





torna in alto

Fine della pagina