1. Vai ai contenuti della pagina
  2. Vai al menu principale di navigazione
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai alla fine della pagina

torna in alto

Contenuti della pagina

Lavori riqualificazione Corso Umberto I

Saranno consegnati lunedì prossimo, 21 ottobre, i lavori di riqualificazione di Corso Umberto I a Porto S.Stefano. Si è tenuta oggi una riunione operativa dal sindaco di Monte Argentario alla presenza dei tecnici dell’ufficio comunale dei lavori pubblici, del comando polizia municipale,  del direttore dei lavori e del rappresentante della ditta Bramerini Francesco e figli di Arcidosso che si è aggiudicata l’appalto. Durante l’incontro è stato dato corso alle necessarie pratiche ed agli espletamenti  per addivenire quanto prima alla realizzazione dei lavori.  In previsione dell’imminente apertura del cantiere nei prossimi giorni saranno rese note le modalità di accesso e della viabilità carrabile e pedonale che sarà regolata nella via durante i lavori con le ordinanze in fase di predisposizione da parte della Polizia Municipale.

Considerato lo stato di degrado, soprattutto di alcuni tratti della pavimentazione in porfido, di questa via tra le principali di Porto S. Stefano che collega la parte commerciale a quella più centrale del paese, si è reso necessario intervenire per una sua riqualificazione. In questo senso va il progetto redatto dall’arch. Claudia Casalini che prevede una serie di opere che vanno dalla manutenzione straordinaria con rifacimento di parte del manto stradale e di una porzione di fognatura, al rifacimento delle piazze panoramiche con dotazione di rampe per accesso ai disabili, nuovo arredo urbano, opere edili di predisposizione per la futura dotazione di sistemi informativi tecnologici con piattaforma digitale e opere edili di predisposizione per l'accesso alla rete wifi.


Nei particolari : per quanto riguarda la pavimentazione questa sarà sostituita, solo nel tratto che dall'attuale sede del Monte dei Paschi arriva fino all'intersezione con via S. Stefano, in parte a cubetti sigillati con pietrischetto e resina per assicurare la tenuta al traffico veicolare, ed in parte a piastrelle, per delimitare la parte pedonale che costeggia i fabbricati lato mare.


Verranno sistemate le terrazze panoramiche, quella in corrispondenza dell'acquario, sarà lievemente variata nella sua conformazione planimetrica e precisamente si intende eliminare una delle aiuole per creare un'unica scalinata che apre maggiormente la visuale sul mare, l'aiuola più a nord sarà ridotta per creare una rampa per l'accesso ai disabili, sarà inoltre pavimentata a piastrelle di porfido e si provvederà al rifacimento dell'impermeabilizzazione; vi sarà creata un'area relax con seduta ad isola  e saranno effettuate le opere edili necessarie alla futura predisposizione di colonnine di ricarica per piccoli dispositivi multimediali e dispositivi multimediali a libera istallazione per piccoli eventi culturali. L’altra terrazza soprastante l'edificio dei vigili urbani sarà anch’essa lievemente variata per creare una rampa per l'accesso ai disabili, sarà pavimentata a piastrelle di porfido e saranno effettuate le opere necessarie alla futura predisposizione di colonnine di ricarica per piccoli dispositivi multimediali e dispositivi multimediali a libera istallazione per piccoli eventi culturali.


Per quanto riguarda le aree di aggregazione:quella in prossimità dell’ingresso da viale Barellai sarà attrezzata con seduta ad isola in legno composito la cui conformazione sarà sottolineata dalla presenza di una luce led, munita di aiuole a filo seduta, collocata sul lato a monte della strada, mentre sul lato mare, sarà creata di una seduta circolare in pietra naturale facciavista e peperino attorno all'aiuola esistente che ospita un grosso leccio; saranno effettuate le opere edili necessarie alla futura predisposizione di colonnine di ricarica per piccoli dispositivi multimediali e dispositivi multimediali a libera istallazione per piccoli eventi culturali; saranno inoltre effettuate le necessarie opere edili per la successiva installazione di pannelli informativi muniti di Qr-code e di un totem touch-screen.

La zonain corrispondenza dell'intersezione del Corso con via S. Stefano sarà sistemata grazie alla realizzazione di una aiuola e al rivestimento del muro a retta della strada che conduce alla chiesa con pietra naturale facciavista, che seguendo l'andamento del terreno, avvolgerà una seduta in wpc.


Infine verranno riqualificati anche agli accessi da e per il lungomare: quello che costeggia l'edificio che ospita l'acquario, pur mantenendo la vecchia scala in gradini monolitici in granito dell'Isola del Giglio, sarà riqualificato grazie alla creazione di un profilato metallico verniciato ed un corrimano che potrà ospitare una luce led segnapasso; stesso intervento sarà effettuato su quello che costeggia l'edificio della polizia municipale che conserverà la vecchia scala in travertino. 


L’importo dei lavori come da aggiudicazione dell’appalto ammonta a 233.598,08 euro iva compresa.
   


Porto S.Stefano,  15  ottobre 2019




torna in alto

Menu di sezione





torna in alto

Fine della pagina