1. Vai ai contenuti della pagina
  2. Vai al menu principale di navigazione
  3. Vai al menu di sezione
  4. Vai alla fine della pagina

torna in alto

Contenuti della pagina

Amato e La Malfa parlano di Keynes

John Maynard Keynes e l’attualità del suo pensiero come indirizzo per la soluzione dei problemi delle società contemporanee è il tema della conversazione fra Giuliano Amato e Giorgio La Malfa, che si terrà il prossimo 6 luglio alle ore 18 in Sala del Consiglio Comunale, coordinata dall’editorialista del Corriere della Sera Massimo Gaggi e organizzata dalla Fondazione Ugo La Malfa e dal Centro Studi Don Pietro Fanciulli.  

L’iniziativa è voluta dal sindaco
Francesco Borghini, che introdurrà il dibattito. L’occasione è la recente pubblicazione del volume de I Meridiani Mondadori dedicato alla Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta di John Maynard Keynes, curato da Giorgio La Malfa. Il volume contiene una nuova traduzione della Teoria generale e di altri ventotto scritti di Keynes, alcuni finora mai  tradotti italiano. La traduzione dall’inglese dei testi, il Saggio introduttivo (intitolato Saggezza nuova per una nuova era), la Cronologia della vita di Keynes sono di Giorgio La Malfa. La Teoria generale e gli altri scritti sono per la prima volta integralmente annotati a cura di Giorgio La Malfa e di Giovanni Farese.

Il nostro Paese – afferma La Malfa –  ha bisogno di rimettersi in moto, di riprendere un cammino di investimenti e di crescita bloccato da anni. Dopo la crisi del 2008 non è stata ancora percorsa la strada giusta per la ripresa. Abbiamo bisogno di un correttivo del sistema di mercato, ecco perché serve ancora Keynes, per stimolare la ricerca di risposte ai problemi generali dell’Italia e dell’Europa, senza alcuna logica di appartenenza”.

 


Porto S.Stefano, 2 luglio 2019




torna in alto

Menu di sezione





torna in alto

Fine della pagina